Home/Da Expo a FICO: il meglio del food made in Italy si sposta a Bologna

Da Expo a FICO: il meglio del food made in Italy si sposta a Bologna

Da Milano alla Fabbrica Italiana Contadina (FICO) di Bologna: è il breve, ma importante, viaggio che affronteranno le eccellenze alimentari italiane nel post Expo. Sono 40, tra aziende e consorzi, i protagonisti del made in Italy pronti a produrre nel primo parco tematico del cibo che sta sorgendo a Bologna, su iniziativa di Eataly World. FICO racconterà le eccellenze della filiera agroalimentare italiana dal campo alla forchetta, per un progetto permanente di educazione alimentare e scoperta della biodiversità.
Piccole e grandi imprese tradizionali, ma anche startup innovative animeranno questa specie di mostra/mercato permanente, realizzando “in diretta”, in piccoli laboratori, i più importanti prodotti della tradizione gastronomica italiana, senza trascurare alcuna filiera: latte e animali, cereali, ortofrutta, bevande e condimenti, dolci.
La superficie su cui si estende la Fabbrica è di circa 80 mila metri quadrati: un ettaro di campi e allevamenti dimostrativi, quasi altrettanto di mercato e botteghe, 40 laboratori di trasformazione delle materie prime, 20 ristoranti, 10 aule per la didattica e la formazione e 4 mila metri quadrati di padiglioni per eventi, iniziative culturali e didattiche legate all’enogastronomia.
L’area prescelta è quella del CAAB, il mercato ortofrutticolo bolognese: non si tratta di una nuova edificazione ma di una riconversione eco-sostenibile, senza consumo di suolo; e la struttura sarà alimentata dal più grande impianto fotovoltaico su tetto d’Europa. All’esterno sarà possibile visitare campi coltivati e stalle ospitanti razze animali autoctone del nostro Paese. Nel mercato sarà possibile acquistare cibo d’alta qualità, mentre nelle botteghe gastronomiche si potranno degustare le produzioni dal vivo delle Fabbriche Contadine. Non mancheranno, inoltre, le aree temporanee adibite ad iniziative di vario genere, sempre legate alla nostra tradizione alimentare, ed alcune aree dedicate al non-food, con al centro temi inerenti la natura e lo stile italiano.

[Nella foto, un momento della conferenza stampa di presentazione tenutasi nel Padiglione Italia, a Expo]